Mantova è “Città del sollievo”

  • Print

Dalla Gazzetta di Mantova del 6 Giugno 2017

LA CONSEGNA DELL’ATTESTATO

Mantova è “Città del sollievo”

Il riconoscimento grazie anche all’attività dell’istituto oncologico

 

È stato riconosciuto l'impegno del Comune nel promuovere e diffondere la cultura del sollie­vo e il lavoro degli operatori sa­nitari e dei volontari delle asso­ciazioni che ogni giorno opera­no nella rete delle cure palliati­ve. Per questo Mantova ha rice­vuto l'attribuzione di “Città del sollievo "dalla Fondazione Ghirotti. La cerimonia di consegna dell'attestato è avvenuta ieri nell'aula consiliare in via Ro­ma. In particolare è stata mes­sa in risalto l'attività dell'istitu­to oncologico mantovano che con i suoi 80 volontari acco­glie, accompagna e ascolta ogni giorno i pazienti in onco­logia e cure palliative.

«Anche senza parlare, facen­do semplicemente sentire la nostra presenza - dice il presi­dente dell'istituto, Attilio Anserini - facciamo un servizio di accompagnamento. Il nostro compito consiste nel salva­guardare la dignità dei pazienti che non devono mai sentirsi abbandonati e soli». «Dare sol­lievo - commenta il presidente della Fondazione Numa Cellini - significa dare senso alla vi­ta È un atto che non riguarda solo medici e operatori sanitari ma tutti.