I volontari dello Iom: dalla parte dei malati

Dalla Gazzetta di Mantova del 3 febbraio 2019

IL BILANCIO DI UN ANNO

I volontari dello Iom:dalla parte dei malati

Il presidente Anserini: «Li ascoltiamo e li aiutiamo tutti»

Donate al Poma apparecchiature per la cura dei tumori

 

Donazioni di strumenti, attrezzature e prestazioni professionali per circa 270 mila euro. In termini economici è la cifra con cui si quantifica il sostegno all’ospedale Carlo Poma da parte dell’Istituto oncologico mantovano durante il 2018. L’associazione guidata dal presidente Attilio Anserini traccia un bilancio delleprincipali attività e donazionidello scorso anno, cogliendo l’occasione, al di là dei conti,per ricordare l’importanza di questo tipo di volontariato a contatto con malattie che fanno paura soltanto ad essere pronunciate.Lo Iom ogni giorno entra in punta dei piedi nella vita di pazienti e famiglie per alleggerire quelli che inevitabilmente diventano i momenti più difficili, tra le pareti del reparto di oncologia e di cure palliative, senza essere invadenti ma diventando una presenza costante, un volto amico,una mano cui aggrapparsi.Non solo. La onlus impegna volontà e risorse per finanziare l’acquisto di strumentazioni di ultima generazione che possano contribuire alle terapie, offrire una formazione per il personale sanitario e molto altro. Ogni attività viene portata avanti in collaborazione con gli operatori sanitari delle strutture di oncologia medica ed ematologia,di cure palliative e unità operativa di chirurgia senologia e riabilitativa.Durante l’anno scorso sono stati donati 267.978 euro.I soci al 31 dicembre erano 109, mentre i volontari 75 di cui 12 nuovi arrivati in seguito all’ultimo corso di formazione.Lo Iom presta attività nella struttura complessa di oncologia medica ed ematologia,cure palliative, le strutture correlate con la patologia oncologica quali la pneumologia,il centro mammografico,la radioterapia, la chirurgia senologica, l’allergologia, la gastroenterologia.Ecco le donazioni principali: vascular project, poltrona per prelievi (oncologia), sistema Ebus per pneumologia con una spesa di 111.000 euro,ecografo attrezzato per ilcentro mammografico dal valore di 78.690 euro. Ci sono poi stati interventi di sostegno alla struttura complessa di cure palliative per hospice e ospedalizzazione domiciliare(convegni divulgativi, aggiornamento professionale e formazione personale sanitario,ausili vari e abbellimento hospice), oltre al finanziamento di prestazioni professionali messe a disposizione per cure palliative, ematologia,allergologia.Il presidente ricorda qual è l’anima dello Iom: i volontari.«Loro sono fondamentali – dice– e si occupano principalmente di accoglienza perché entrare per la prima volta in un reparto di oncologia e di cure palliative non è come entrare in altri reparti. La prima cosa da fare è ascoltare le persone e accompagnarle negli ambulatori. Noi siamo presenti nei vari momenti della giornata anche con piccoli gesti ed è importante perché ci permette di avere un contatto,dare un po’ di sollievo. Per chi è degente la giornata è molto lunga, soprattutto in oncologia, e i volontari hanno il compito di parlare, ascoltare,intrattenere».

La legge concorrenza n. 124/2017

La legge concorrenza n. 124/2017 ha introdotto specifici obblighi di pubblicità e trasparenza a carico di una platea di soggetti, tra cui gli enti non profit. Tra questi obblighi è prevista la pubblicizzazione dei vantaggi ricevuti dalle pubbliche amministrazioni di qualsiasi genere essi siano allorquando la somma di tali vantaggi superi l’importo di € 10.000,00.

In ossequio a tale obbligo l’Istituto Oncologico Mantovano comunica quanto segue:

Denominazione e codice fiscale dell’ente ricevente:

ISTITUTO ONCOLOGICO MANTOVANO (IOM – ONLUS) c.f. 93011230203

  • Denominazione del soggetto erogante: AGENZIA delle ENTRATE
  • Importo: € 61.008,24
  • Data di incasso: 26 agosto 2018
  • Causale: 5XMille

CONCERTO DI NATALE IN HOSPICE

CONCERTO DI NATALE IN HOSPICE

Il 10 dicembre il reparto di degenza delle Cure Palliative dell'ospedale di Mantova ha ospitato il concerto di Natale degli allievi di canto del prof. Salvatore Ragonese, accompagnati al pianoforte dal prof. Saverio Martinelli.
L'evento è stato realizzato grazie alla collaborazione dell'Istituto Oncologico Mantovano - IOM Onlus e del Conservatorio 'Lucio Campiani' di Mantova con il supporto del Direttore Maestro Salvatore Spanò.

 

 

 

 

Lo IOM è TESTIMONIAL

Calze, giovani creativi e solidarietà

ABOUT SRL​, giovane azienda artigiana italiana di calzetteria maschile, proprietaria del marchio ABOUT SOCKS con sede in provincia di Mantova, promuove un concorso destinato a giovani creativi ​ ​e designer dell’Accademia Belle Arti di Bologna. Il concorso nasce con lo scopo di dare visibilità e future opportunità di lavoro ai giovani designer, aiutare la ricerca sul Cancro per la cura dei pazienti e crescere in collaborazione con la start up About Socks. Sono invitati a partecipare al concorso, tutti gli studenti dell’Accademia, designer, artisti e creativi compresi fra i 18 e 35 anni.  Le opere vincitrici saranno prodotte all’interno della ​Linea About Solidal​ con lo scopo di realizzare opere di valore comune, il prezzo di questa linea sarà determinato,dai costi del prodotto diretti e indiretti, copertura di ricerca di About srl. Una parte del ricavato della vendita (al netto dei costi di cui sopra), sarà devoluto in percentuale (10%) all’Istituto Oncologico Mantovano IOM Mantova, testimonial del concorso e il resto ad About srl.

la società About srl potrà spontaneamente e senza obbligo integrare l’importo sopra descritto.

 

Modalità di partecipazione

I Concorrenti dovranno presentare idee per nuovi disegni e pattern per calze da uomo, presentando 5 disegni o pattern in formato bmp.  Le tecniche espressive privilegiate saranno quelle che daranno maggior spazio al colore, alla fantasia, all’eleganza e alla reinterpretazione dei classici della moda maschile nell’ottica di Slow Wear.  ABOUT srl, lascerà  massima libertà espressiva ai partecipanti , riservandosi di selezionare i disegni o le fantasie ritenute migliori, si riserverà di  selezionare anche solo un disegno per artista o tutte le 5 proposte.

 

Per partecipare è sufficiente inviare una mail a This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. ​ ​entro le ore 12.00 del giorno 15 Marzo 2019. ​A tal fine, si precisa che faranno fede la data e l’ora di arrivo della mail contenente gli allegati con la seguente documentazione: modulo di partecipazione al concorso, completo dei dati anagrafici, firmato come segno di integrale accettazione del regolamento e di cessione completa dei diritti di utilizzo dell’opera e del nome dell’artista. Breve relazione sulle caratteristiche dell’opera. Tutte le opere  pervenute saranno trattenute dall’azienda con il consenso dell’artista, allo scopo di utilizzarle in una fase successiva.  I disegni e le fantasie selezionate, in seguito potranno essere modificate per adeguarle alle produzione (dimensioni, colori, disegni, in conformità ai vincoli tecnici e alle possibilità produttive, in accordo con gli artisti vincitori. L’azienda premierà  un'opera di un’artista.

Il giudizio della Commissione è insindacabile,la giuria,sceglierà le opere secondo i criteri di aderenza al moodboard fornito, le soluzioni estetiche,  caratteristiche funzionali-tecniche,  più consone al fini della commercializzazione​.  Tutte le calze dovranno essere progettate con​        filato Filoscozia.

Regolamento

I partecipanti al concorso si assumono ogni responsabilità in merito alla paternità e all’originalità dei bozzetti presentati e si impegnano a manlevare i promotori del Concorso da qualsiasi azione, richiesta giudiziale e stragiudiziale intrapresa da terzi nei confronti degli stessi in ragione dei disegni prodotti. Gli enti organizzatori sono automaticamente manlevati da ogni azione di responsabilità da parte dei partecipanti. Con l’atto di partecipazione il designer rinuncia a qualsiasi azione legale diretta o indiretta. I partecipanti inoltre si impegnano a realizzare le opere in esclusiva con una dichiarazione di unicità per About srl, che non saranno più replicabili.

Fatta salva la proprietà intellettuale dei diversi progetti che resta in capo agli autori, con la partecipazione al concorso gli artisti acconsentono alla riproduzione e diffusione fotografica e video del proprio progetto ai fini della comunicazione e promozione e all’esposizione in Italia e all’estero, senza averne nulla a pretendere.

Premio

Realizzazione delle calze con la fantasia vincitrice, creazione di una pagina dedicata all’artista o agli artisti con foto, descrizione ed eventuale link scelto dal vincitore (sito, blog, Facebook o Linkedin) sul sito About Socks.  ​La premiazione sarà organizzata con un evento in luogo e data da destinarsi allo scopo di  valorizzare le opere degli artisti e del prodotto About Socks​    ​. Gli enti potranno organizzare una serata conclusiva per far conoscere gli artisti vincitori e diffondere il valore solidale.

L’esito del concorso sarà reso noto entro 7 giorni dal termine dei lavori della commissione attraverso la pubblicazione della graduatoria sul sito Internet ​www.ababo.it​ alla pagina dedicata. ​Ai fini della promozione degli artisti, le pagine web dedicate ai prodotti, riporteranno foto, biografia/descrizione dell’artista e link al sito web dell’artista.

 

La ditta Filmar spa metterà a disposizione gratuitamente il filato per produrre 100 calze del vincitore. Le calze vincitrici saranno ospitate gratuitamente da Filmar spa presso lo stand di Pitti 2019 e presso altre fiere e workshop internazionali . Filmar spa ospiterà il vincitore a Pitti con un biglietto e regalerà una confezione di semi di cotone.

Associazione culturale marketing nelle PMI metterà a disposizione 300€ per i vincitori come premio studio.

I vincitori potranno tenere tutto il premio per sé o potranno devolvere una parte ad un'associazione a loro scelta.

 

Info e contatti:

About Socks ​www.aboutsocks.it

Accademia Belle Arti di Bologna ​www.ababo.it

Istituto Oncologico Mantovano Onlus www.iom.it

Filmar spa https://www.filmar.it/it/

Associazione culturale Marketing nelle PMI http://www.marketing-pmi.it/


MODULO DI ADESIONE

 

Calze, giovani creativi e solidarietà​

 

Il/la

sottoscritto/a……………………………………………………………………………………….nato/a……………………………………………………… …………………………….

 

il……………………………………  Residente/domiciliato/a…………………………………………………….

Via…………………………………………………n……………….....

 

cap……………………………………..tel…………………………..cell……………………………………………Email(maiuscolo)……………………… …………………….……………

 

 

Dichiara:

1)       di essere attualmente iscritto al Corso di …………………………………………………………

2)       di avere preso visione del regolamento allegato alla presente domanda e di accettare tutte le condizioni in esso contenute;

3)       di accettare, in particolare, che l’opera realizzata sarà di esclusiva proprietà esclusiva di About srl che la potrà promuovere,utilizzare e commercializzare a propria discrezione;

4)       di autorizzare il trattamento dei propri dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003. 5) allega bozzetti

 

Letto, approvato e sottoscritto

 

Luogo e data                                                                                                                                                                  firma……………………………...........................

Allo Iom nuovi volontari Aumentano i servizi

Allo Iom nuovi volontari - Aumentano i servizi


Dalla Gazzetta di Mantova del 25 Gennaio 2019

La squadra dello Iom, l’Istituto Oncologico Mantovano, si allarga con dodici nuovi volontarie amplia l’attività nei reparti di Cure palliative e Oncologia. Se fino al 2018 i volontari riuscivano a coprire solo i turni pomeridiani, dall’inizio dell’anno nuovo sono invece presenti sia al mattino che al pomeriggio, come accadeva già invece al day hospital di Oncologia.Tra settembre e novembre dello scorso anno, la onlus che da anni è legata al Poma ha organizzato un corso per formare i nuovi arrivati, che hanno poi iniziato l’attività.«Il corso è necessario per le persone che vogliono iniziare a collaborare con l’associazione.Prima viene sempre fatto un colloquio con una psicologa per sapere le motivazioni e capire l’attitudine di ciascuno – spiega il presidente Attilio Anserini affiancato da Adelelmo Spagna – il nostro è un volontariato molto particolare».I volontari sono così saliti a 75, divisi tra le varie attività, e con i nuovi è stato possibile coprire tutte le fasce orarie dei reparti.«Da gennaio riusciamo a fare accoglienza e dare supporto a famiglie, pazienti e personale sia al mattino che al pomeriggio nei reparti di Cure palliative, Oncologia degenza e day hospital di Oncologia – spiegano i referenti dell’istituto Oncologico Mantovano–. È fondamentale poter dare ascolto, fare accompagnamento e dare assistenza a pazienti e famigliari. In situazioni delicate e dolorose bisogna entrare in punta dei piedi».


Additional information